bistarelliscarello.jpgIl congresso di Taormina dei Jeunes Restaurateurs d’Europe, sezione italiana, www.jre.it, organizzato alla grande da Ciccio Sultano del Duomo di Ragusa all’interno dell’hotel San Domenico, ha visto gli associati confrontarsi sul nome del futuro presidente, il quinto dopo il fondatore Walter Bianconi e i suoi successori, nell’ordine Herbert Hintner, Moreno Cedroni e Marco Bistarelli. Chi voleva rinnovare la fiducia al cuoco umbro per altri tre anni, in primis Hintner, e chi, a iniziare da Cedroni, sceglierne ora il successore, con l’avvicendamento al naturale scadere del mandato di Bistarelli, ovvero tra un anno.

Alla fine ha prevalso la seconda tesi e così Emanuele Scarello, a destra nella foto di Tiziana Pittia, nel gennaio 2009 sarà applaudito presidente. E in un congresso che si terrà in Italia ma non sarà italiano, bensì europeo, qualcosa come un potenziale parterre di 500 chef-patron a cui mostrare le eccellenze tricolori: idee, persone e prodotti.