vecchialugana.jpg

La foto è stata scattata, non da me, un’estate di alcuni anni fa, dal 2004 a ritroso perché l’edificio è quello che a Sirmione, in riva al lago di Garda, accoglie la Vecchia Lugana, ristorante che il patron Pierantonio Ambrosi chiuse il 31 dicembre 2004 per riaprirlo al pubblico martedì scorso, 18 dicembre.

L’insegna è storica e carica di lustrini che devono essere rinnovati. Conservo ricordi piacevolissimi di pranzi nel giardino, ma appartengono al passato. Vanno rinnovati. Ambrosi ha richiamato il vecchio chef, Carmine Gazineo, e gli ha affiancato un giovane cuoco, Omar Bernardi, e una giovane pasticciera, Cinzia Battara. Alcuni mesi di ulteriore pazienza e saranno pronte sette suite in cui riposarsi e coccolarsi.

La futura locanda è aperta pranzo e cena, salvo il lunedì, turno di chiusura, ha l’inevitabile telefono, 030.919012, e un sito, www.vecchialugana.com. Tre menù degustazione, il secondo è un inno ai prodotti gardesani e ai pesci di acqua dolce.